Scopri i libri in simboli della comunicazione aumentativa alternativa!

Scopri i libri in simboli della comunicazione aumentativa alternativa!

Quotidianamente genitori ed insegnanti sollecitano gli educatori ad individuare nuove strategie per rendere gli ambienti di vita di tutti i bambini, in primis la scuola, contesti inclusivi e accoglienti.
Da 25 anni fondazione Paideia opera per offrire un aiuto concreto ai bambini e alle famiglie che si trovano a vivere situazioni di difficoltà.
L’inclusione reale comincia quando vengono rimossi tutti gli ostacoli alla partecipazione. Abbiamo compreso che i libri in simboli della comunicazione aumentativa alternativa sono uno strumento importantissimo per facilitare la comunicazione dei bambini con disturbi dello spettro autistico, fragili lettori, deficit cognitivi e difficoltà di linguaggio: bambini con disturbi complessi della comunicazione, ma non solo. Anche i migranti al primo approccio con la lingua italiana trovano sostegno nell’accesso al testo in simboli.
Abbiamo scelto la narrazione come via privilegiata per la costruzione del sistema classe come comunità: attraverso momenti di lettura condivisa, liberati da obiettivi didattici, i bambini attingono all’esperienza autentica della parola. I LIBRI PER TUTTI sono libri digitali in simboli della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), che offrono possibilità personalizzate di lettura, perché ogni bambino trovi una via di accesso alle storie.

> Segui i consigli di Anna Peiretti di Fondazione Paideia che trovi nel video e inizia insieme a noi a conoscere la comunicazione aumentativa alternativa e le sue potenzialità.

> Scarica il catalogo de I LIBRI PER TUTTI

> Scarica la guida ai simboli de I LIBRI PER TUTTI

Leggi anche

Questo l'hai letto? #28 ‘Al ritmo del tuo cuore’ di B. Jonsberg
Probabilità in due e in tre dimensioni, nello spazio e nel tempo
L’angolo del libraio: consigli di lettura per il biennio #2 Billy Budd, di Herman Melville
La natura in cattedra per professioni all’avanguardia. La robotica bioispirata in versione “soft”
Higitus, figitus, prestidigitorium: per una didattica partecipata del latino
Eutop.IA: L’apprendimento felice nell’Antologia #6 Educare a pensare nell’ora di italiano