Questo l'hai letto? #6
'Il fiore perduto dello sciamano di K' di Davide Morosinotto

<small>Questo l'hai letto? #6</small><br>'Il fiore perduto dello sciamano di K' di Davide Morosinotto

Questo l’hai letto? La rubrica di consigli di lettura di DeA scuola. Ogni mese un suggerimento di lettura per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, corredato di materiali per le attività in classe: un utile strumento per la didattica dell’italiano e per sviluppare nei ragazzi il piacere di leggere.

Perché leggere questo libro. Il fiore perduto dello sciamano di K è un libro divertente e profondo che parla di amicizia, di coraggio ma, soprattutto, di speranza. Insegna che quando si crede davvero in qualcosa e si ha accanto qualcuno che ci crede altrettanto, allora anche i desideri più strani possono avverarsi… sebbene non sempre nel modo atteso.
Si tratta di un romanzo narrato a più voci con notevole abilità. Affronta un tema delicato come quello della malattia in modo diretto e maturo, mai banale o scontato.

«E lasciai che la mia penna tenesse dietro alla sua voce.»

Davide Morosinotto, Il fiore perduto dello sciamano di K, Mondadori, 2019
Il fiore perduto dello sciamano di K

La vicenda.

Che cosa hanno in comune un ragazzo dal nome El Rato, che è sempre vissuto in ospedale fingendosi il figlio illegittimo di un famoso medico, e Laila, la diafana figlia di un diplomatico svedese che lavora in Perù?
El Rato non conosce nulla al di fuori delle mura dell’ospedale, dove si muove con disinvoltura tra i piccoli pazienti del reparto di pediatria che sono i suoi unici amici.
Tutto cambia quando arriva Laila, ricoverata per una malattia rarissima e incurabile. Dopo un primo momento di reciproca diffidenza, i due diventano amici ed El Rato comincia a trovare intollerabile l’idea che la sua nuova amica debba morire. Così, quando trovano, in modo del tutto inaspettato, un vecchio diario del 1941 che racconta di un fiore in grado di guarire qualsiasi malattia, non esitano un attimo a lasciare tutto e a partire per andare a cercarlo. Sullo sfondo la natura splendida e selvaggia della foresta amazzonica, in cui i due ragazzi si inoltrano per cercare lo sciamano del villaggio di K, l’unico conoscitore del misterioso fiore. Incontrano personaggi improbabili, uomini e donne con strani poteri, animali incredibili. El Rato scopre la vastità del mondo e Laila vive pienamente quella che potrebbe essere la sua ultima avventura.
E sarà un’avventura che li porterà ben oltre quello che avevano immaginato, facendo conoscere loro realtà straordinarie e incredibili, ma insegnando anche il potere dell’amicizia vera e l’importanza di non arrendersi.
Una lettura avvincente tra colpi di scena, ironia e sentimento.  

Attività

1) Consigli di viaggio.
Questa è un’attività da svolgere individualmente. Si chiede ai ragazzi di aiutare El Rato e Laila a preparare lo zaino per il viaggio verso il villaggio di K., immaginando di sapere già come andrà. Dovranno indicare:

  • un oggetto che potrebbe essere utile;
  • una qualità personale necessaria per affrontare il viaggio;
  • una abilità; 
  • una password;
  • una parola d’ordine.

Attenzione: la password e la parola d’ordine devono avere a che fare con qualcosa che c’entra con la storia e che i due protagonisti conoscono. Dovranno poi scrivere una mail ai due ragazzi, con l’elenco, spiegando il perché delle loro scelte. 

2) Il diario perduto di…
Questa è una gara di scrittura da svolgere in coppia. Laila ed El Rato decidono di mettersi in viaggio dopo aver trovato un diario. Si chiede ai ragazzi di immaginare di scrivere una pagina di un vecchio diario di viaggio contenente le indicazioni per trovare una cura miracolosa. Purtroppo, le pagine risultano molto rovinate e a volte illeggibili. Ognuno scriverà una pagina che conserverà segretamente, quindi ne scriverà una copia identica in cui lascerà dei buchi, cancellerà parole, farà delle macchie, ecc., poi la consegnerà al compagno che dovrà riuscire a ricostruirne il contenuto. Vincerà chi riuscirà a ricostruire il testo originale esatto nel minor tempo possibile.


Leggi anche

Questo l'hai letto? #7
‘Il castello invisibile’ di Mizuki Tsujimura
Questo l'hai letto? #5
'Sganciando la luna dal cielo' di Gregory Hughes
Il premio Nobel a Louise Glück
Questo l'hai letto? #4
'Splash' di Charli Howard
Gli strumenti digitali per la geografia - 9: scoprire i cambiamenti del clima con il web
Questo l'hai letto? #3
Consigli di lettura per l’estate