Studenti più attivi in palestra? Arriva Fit4School, la nuova app per i docenti di Scienze motorie

Studenti più attivi in palestra? Arriva Fit4School, la nuova app per i docenti di Scienze motorie

Siamo tutti consapevoli dell’importanza dell’educazione fisica a scuola e di come il movimento sia essenziale per i nostri alunni. Purtroppo, però la situazione in generale è drammatica, perché la maggior parte degli adolescenti fa una vita sedentaria con gli occhi sempre incollati al display del cellulare.

A un certo punto mi sono chiesto: “Se sfruttassimo questo strumento a nostro vantaggio? ”
Da qui è nata l’idea di usare lo smartphone (e non solo) per coinvolgere maggiormente i ragazzi nella lezione di educazione fisica.

Dimenticavo… non mi sono presentato: sono Max Spini, docente di scienze motorie in una scuola di secondo grado.
Per trovare il giusto approccio era necessario l’aiuto dei colleghi. In una prima fase ci siamo incontrati in una decina di docenti e ci siamo chiesti “Che cosa ci può essere utile per rendere la lezione più interattiva?” “Che strumenti già esistenti e utili possiamo integrare?” infine “Che cosa ci chiedono i nostri alunni e come potremmo rispondere in modo efficace ai loro desideri?”
Il loro aiuto è stato fondamentale. Li ringrazio tutti personalmente e in particolare Nicola Lovecchio (qualcuno di voi magari già lo conosce perché è tra gli autori dei testi scolastici di scienze motorie Marietti Scuola) che mi ha stimolato e suggerito funzionalità interessanti.

Ora l’idea aveva preso forma ma per metterla in pratica c’è stato (e ci sarà) tutto il supporto di De Agostini Scuola e in un anno di lavoro abbiamo creato e reso disponibile Fit4Schoolla prima app dedicata e pensata da docenti per i docenti.
Ma ora entriamo nel vivo… Che cosa fa Fit4School e perché può esserci utile?

Come funziona Fit4school?
In primis c’è una distinzione da fare tra l’app dedicata al docente e quella dedicata agli alunni.

COSA HA A DISPOSIZIONE IL DOCENTE

Il docente può utilizzare sia una web app (uso da computer per intenderci…) sia un’app mobile (per smartphone e tablet).
Le 2 versioni sono perfettamente sincronizzate e possono essere usate a seconda del contesto di utilizzo.

Una volta scaricata l’app dagli store, il docente, che si è prima registrato a deascuola.it e ha attivato il suo libro di Scienze motorie, può utilizzare sia la versione web, sia scaricare l’app dagli store.

I contenuti dell’app sono organizzati in sezioni che ora vi descrivo a grandi linee.

  • Classe: il docente crea e organizza le classi in cui lavora a cui assegnerà degli esercizi specifici (test, schede fitness, allenamenti aerobici).

 

  • Schede fitness: sono esercizi a corpo libero o con piccoli attrezzi. Una volta assegnati, gli alunni possono rivederle a casa e perché no… allenarsi (con Fit4School, ora abbiamo uno strumento utile per assegnare i compiti di educazione motoria!).
    Le schede fitness sono suddivise in base all’obiettivo, agli strumenti utilizzati e ai gruppi muscolari (per esempio, scheda di tonificazione degli arti inferiori usando gli elastici).

 

  • Allenamenti aerobici: migliorare la capacità cardiocircolatorie è doveroso, farlo però nel poco tempo che abbiamo a disposizione a scuola è un’impresa… Abbiamo quindi preparato una serie di schede aerobiche (suddivise per livelli e per modalità) che gli alunni possono fare quando lo desiderano (e il docente può sempre monitorare la loro partecipazione agli allenamenti assegnati).
  • Test: questa sezione è stata la più difficile e lunga da sviluppare… “Che test inseriamo?” “Come li parametriamo?”… L’app propone un centinaio di test suddivisi per difficoltà di esecuzione, per grado scolastico e per strumenti utilizzati. Ogni test è corredato da descrizione, da eventuali approfondimenti (come per esempio la tabella di riferimento o le immagini del test) e da parametri (unità di misura da utilizzare, valori minimi e massimi…).

Un aspetto fondamentale di questa sezione è la possibilità data al docente di utilizzare la funzione che noi abbiamo chiamato “criteri”. Tale funzione permette al docente di confrontare il valore assoluto del test (per esempio, 20 metri svolti in 7 secondi) con tutti i risultati degli alunni che hanno svolto tale test. Il confronto lo decide il docente, nel senso che abbiamo pensato a una serie di criteri di confronto (per esempio, confronto all’interno della classe, per sesso, per età, per sport).
Dopo aver fissato il criterio (o i criteri), Fit4School ci fornisce 2 valori di riferimento. Tali valori ci possono aiutare nel valutare il test.
Sempre nella sezione test abbiamo poi pensato di inserire l’autovalutazione da parte dell’alunno stesso. La funzione offre la possibilità (è una scelta del docente abilitare o meno tale funzione) all’alunno di darsi un voto e permette al docente di capire la sua consapevolezza.

  • Articoli: abbiamo selezionato una serie di articoli di approfondimento (sezione sempre in aggiornamento) che, oltre che per cultura personale, possiamo assegnare agli alunni (senza stampare o altro, tramite app…). Gli articoli sono filtrabili per trovare più facilmente quello che si cerca.
  • Agenda: una semplice agenda (o se preferiamo calendario) che ci permette di visualizzare gli esercizi svolti e assegnati a una specifica classe.
  • App consigliate
    In Fit4School è inoltre possibile consultare la sezione delle app integrate. Che cosa sono? Esistono oggi moltissime app, sviluppate da terzi, che possono essere utili al lavoro dell’insegnante di Scienze motorie. Ne abbiamo selezionate una dozzina (questa sezione è in continuo aggiornamento): app dedicate ai test, alla gestione spazio-temporale, di misurazione degli angoli di movimento…
    Ne conoscete altre di utili? Lasciateci un commento con i vostri suggerimenti. 

COSA HA A DISPOSIZIONE LO STUDENTE

Una volta scaricata l’app dagli store, lo studente, che si è prima registrato a deascuola.it e ha attivato il suo libro di Scienze motorie, inserisce il codice classe che il docente gli ha comunicato e può cominciare a svolgere le attività assegnate.
Lo studente può vedere solo ciò che il suo insegnante gli ha assegnato: le schede fitness, gli allenamenti aerobici, gli articoli di approfondimento e i test motori.
Il docente inoltre potrà monitorare l’andamento delle classi e verificare chi realmente sta sudando…
Anche gli studenti dispongono delle app integrate che potranno utilizzare in palestra, al parco o a casa

 

Pronti per cominciare? Volete saperne di più?
Abbiamo realizzato dei video tutorial che guideranno passo passo docenti e studenti nell’utilizzo di Fit4School.
Stiamo anche organizzando la seconda edizione del webinar gratuito dedicato, che comunicheremo a breve.
Qui potete guardare la prima edizione.

Confidando che il prodotto innovativo vi piaccia e che vi sia utile nell’arco dell’anno scolastico vi auguriamo buon lavoro!

Sia la versione docente che la versione studente sono gratuite e dedicate a coloro che utilizzano:

  • TEAM UP
  • Educare al movimento
  • DISCIPLINE SPORTIVE – Educare al movimento
  • Più movimento SLIM

Le info complete su Fit4School sono disponibili a questo indirizzo
Per il docente: https://deascuola.it/fit4school/
Per lo studente: https://deascuola.it/studenti/strumenti-e-servizi/app-fit4school/


Scarica l’app:

 

Leggi anche

De Agostini Scuola e Decathlon, insieme per lo sport
I sogni, gli ostacoli, la determinazione. La vita dei grandi sportivi da far leggere ai nostri studenti.
"Educare al movimento": gli eventi formativi per i docenti di Scienze Motorie
App DeA WING: il mondo a portata di mano!
Gamification: la nuova frontiera dell'apprendimento passa anche dai videogiochi
De Agostini Scuola e CONI insieme per lo sport a scuola