La circolare n. 2197: tutte le novità sull’Esame di Stato 2019/2020

La circolare n. 2197: tutte le novità sull’Esame di Stato 2019/2020

È appena stata pubblicata la circolare n. 2197 contenente le indicazioni sui seguenti aspetti dell’Esame di Stato 2019/2020:

  • – attribuzione del credito scolastico 
  • – requisiti di ammissione all’Esame di Stato
  • – prima prova scritta di italiano 
  • – modalità di svolgimento del colloquio.

Il quadro normativo di riferimento rimane il seguente:

-D.M. n° 769 del 26 novembre 2018, che contiene i quadri di riferimento per la redazione e lo svolgimento della prima e della seconda prova scritta e le griglie di valutazione per l’attribuzione dei punteggi;

– D.M. n° 37 del 18 gennaio 2019, per l’individuazione delle discipline oggetto della seconda prova e le modalità organizzative relative allo svolgimento del colloquio;

  • – O.M. n° 205 dell’11 marzo 2019 recante le istruzioni e modalità organizzative e operative per lo svolgimento dell’esame di Stato.

Attribuzione del credito scolastico
Si ribadisce l’obbligo di convertire il credito scolastico del terzo anno da attribuire agli studenti che devono affrontare l’esame di Stato 2019/2020, secondo la tabella di conversione A allegata al d.lgs. 62/2017. Tale punteggio sarà poi sommato a quello del quarto e quinto anno determinati secondo la nuova tabella per l’attribuzione del credito scolastico.

Requisiti di ammissione all’esame
A partire da quest’anno scolastico, per i candidati interni e esterni, la partecipazione alle prove Invalsi e alle attività di PCTO o a esse assimilabili (per quelli esterni) secondo il monte ore previsto dall’indirizzo di studi, saranno prerequisiti per l’ammissione all’esame di Stato così come era previsto dal d.lgs. 62/2017 (art. 13 e 14).

Prima prova – Traccia di ambito storico
Il D.M. n° 1095 del 21 novembre 2019, prevede la reintroduzione del tema di ambito storico che l’anno scorso era stato eliminato. Infatti, almeno una delle tracce della tipologia B (analisi e produzione di un testo argomentativo) dovrà riguardare tale ambito.

Svolgimento del colloquio
Il ministero ha eliminato la modalità delle tre buste e del loro sorteggio previste dal D.M. n° 37 del 18 gennaio 2019 e dall’art. 19 dell’O.M. n° 205 dell’11 marzo 2019.
Il colloquio continuerà comunque a prendere avvio da materiali (testi, documenti, esperienze, progetti e problemi), preparati dalla commissione d’esame in un’apposita sessione di lavoro, con la finalità di “verificare l’acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale anche utilizzando la lingua straniera” (art. 17, comma 9, del d.lgs. n° 62/2017).

Conclusioni
Le indicazioni offerte in questa circolare costituiscono da un lato l’applicazione di alcuni articoli del d.lgs. 62/2017 e dall’altro dei correttivi su alcuni aspetti che nell’Esame di Stato precedente avevano suscitato delle perplessità.  
L’obbligatorietà di partecipazione alle prove Invalsi e ai PCTO, che era stata sospesa per l’anno scolastico 2018/2019 dal decreto Milleproroghe, trova adesso applicazione.

Per quello che riguarda la prima prova scritta, la reintroduzione del tema di ambito storico viene motivata dal fatto che la storia costituisce “una disciplina fondamentale nella formazione degli studenti di tutti i percorsi di studio”, mettendo fine alle polemiche emerse l’anno scorso per la sua eliminazione.

L’impianto generale dell’Esame di Stato rimane quindi pressoché uguale a quello previsto dal d.lgs. 62/2017 con un focus su un approccio multidisciplinare che consenta allo studente di dimostrare capacità argomentative e di collegamento. L’eliminazione delle buste non cambia infatti l’impostazione del Colloquio che prende avvio da materiali predisposti dalla commissione e che prosegue con la presentazione dei PCTO, dei percorsi di Cittadinanza e Costituzione e con la discussione delle prove scritte.

Infine, notiamo come i PCTO continuino ad avere un ruolo di rilievo nell’esame, visto il prerequisito di partecipazione ai percorsi per l’ammissione all’esame e allo spazio per la presentazione di tali attività nell’ambito del Colloquio.


Abbiamo quindi organizzato per il 12/12 un webinar gratuito di spiegazione delle Linee Guida sui PCTO (DM 774 del 2019) finalizzate a ridisegnare i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Clicca qui per iscriverti.

Leggi anche

Maturità 2020: tutto quello che devi sapere
L’esame di Stato 2019/2020 ai nastri di partenza!
Gli esami di Stato 2020 in via di definizione: il Decreto-Legge n. 22 e l’Ordinanza Ministeriale n. 197
#E20/2020 Attualità per la DAD
Il lavoro dalla fabbrica fordista allo smart working
#E20/2020 Attualità per la DAD
La Prima guerra mondiale e le lezioni della Storia
#E20/2020 Attualità per la DAD
L'Unione Europea dai Trattati alle spinte sovraniste