Webinar sulla Valutazione. INVALSI 2018: la prova di inglese

12/02/2018

Dall’anno scolastico in corso le scuole dovranno misurarsi con la Prova di Inglese proposta dall’INVALSI nell’ambito delle rilevazioni nazionali. La prova, insieme a molte altre novità in tema di valutazione degli apprendimenti e certificazione delle competenze, è stata introdotta dal recente D.Lgs. 62/17 che ha implicitamente stabilito, così, che la valutazione degli apprendimenti condotta internamente dalle scuole resti separata dalla valutazione esterna, realizzata, appunto, dall’Istituto.

Tra le novità più rilevanti, sicuramente quella della somministrazione computer based, riservata (almeno per ora) solo alle classi delle scuole secondarie del primo e del secondo ciclo di istruzione, è sicuramente tra quelle con maggiore impatto organizzativo per le scuole.

Le prove INVALSI nel curricolo di scuola

Bisogna sottolineare che se da un lato la valutazione di alunni e studenti non sarà più influenzata dal risultato raggiunto nelle Prove Nazionali, dall’altro le prove INVALSI entrano a pieno titolo nel curricolo della scuola, poiché al termine dei due cicli di istruzione diventano requisito di ammissione al corrispondente esame di Stato. Tale novità è in vigore già da questo anno scolastico per quanto riguarda l’ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo, mentre per il secondo ciclo entrerà in vigore nell’anno scolastico 2018/19, insieme al nuovo esame di maturità.

La certificazione della Prova INVALSI di Inglese

Al termine di entrambi i cicli, inoltre, il livello raggiunto dallo studente determinerà una certificazione individuale rispetto alle competenze raggiunte a cura dell’INVALSI. Questa certificazione sarà rilasciata allo studente insieme a quella della scuola, ma saràuna valutazione parziale. Le competenze oggetto della rilevazione, infatti, sono solo le competenze ricettive, ossia comprensione della lettura (reading), ascolto (listening) e, ma solo successivamente, anche l’uso della lingua.

Approfondire per trovare soluzioni

Su tutti gli aspetti brevemente sintetizzati e su molti altri di sicuro interesse per i docenti, ci soffermeremo nel corso dei Webinar gratuiti previsti sul tema, in modo da ipotizzare strumenti di lavoro e modalità organizzative funzionali ad affrontare al meglio la Prova INVALSI di Inglese.

Per informazioni:

> Le competenze nella lingua inglese e le prove INVALSI

> Prove INVALSI di Inglese 2018: Istruzioni per l’uso

In «Lingue straniere»

Seconda prova di Lingue: il commento alle simulazioni

12/04/2019 da Vanessa Kamkhagi

Lo scorso 2 aprile sono state pubblicate sul sito del Miur le simulazioni di seconda prova di lingue che hanno confermato la tipologia di quelle uscite il 28 febbraio. Prima di passare all’analisi delle prove, riassumiamo nella seguente tabella quanto previsto dai Quadri di Riferimento degli indirizzi in cui la lingua può essere implicata...

leggi

La seconda prova di lingue: cosa cambia? Come preparare gli studenti?

18/01/2019 da Vanessa Kamkhagi

Con un Comunicato stampa del 26 novembre (DM 769) in linea con il D. Lgs. 62/2017, il MIUR ha definito i quadri di riferimento per descrivere “caratteristiche e obiettivi” in base ai quali saranno costruiti il primo e il secondo scritto dell’Esame di Stato 2019...

leggi

La gastronomie française: 4 dossier per scoprire la cucina francese

19/06/2018 da redazione DeaScuola

La gastronomia francese è famosa in tutto il mondo per la sua storia e la sua raffinatezza e presenta un’infinita varietà di pietanze che spaziano dalla cucina regionale alla pregiata nouvelle cuisine...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA