Attività per una didattica motivazionale e inclusiva nelle materie STEM

17/03/2016

Stando alle ultime indagini internazionali sulle competenze degli studenti adolescenti OCSE-PISA e TIMSS, l’Italia è uno dei Paesi in cui c’è maggior bisogno di intervento nelle materie STEM .

De Agostini Scuola supporta i docenti con Motivare, Coinvolgere e Divertire con la Matematica e A scuola di Scienza, due convegni dedicati alla didattica della matematica e delle scienze con alcuni tra i più noti esperti in Italia. Ampio spazio dei convegni è dedicato alla didattica motivazionale e inclusiva, per abbattere rigidità dure a morire (la matematica come un macigno insormontabile che solo qualche cervello fino riuscirà a scalare) e stereotipi come quello di genere che vorrebbe le ragazze meno predisposte per la matematica e meno inclini alle facoltà scientifiche dei compagni maschi.

In questo articolo proponiamo alcune attività presentate nei convegni: invitiamo i docenti a scaricarne le schede, utilizzarle in classe e condividere in questo spazio le loro esperienze.

Le attività sono state realizzate da Paola Morando – Università degli Studi di Milano.

Motivare, Coinvolgere e Divertire con la Matematica

Ecco le attività, graduate per grado scolastico, con cui sperimentare in classe creatività, partecipazione attiva e apprendimento attraverso il gioco.

Scuola primaria

MATE-TOMBOLA! 

L’obiettivo di questo gioco è quello di rafforzare le abilità di calcolo mentale dei bambini, stimolandoli a ripetere più volte semplici operazioni per decidere se qualcuna di quelle riportate sulla propria cartella ha per risultato il numero appena estratto dall’insegnante.

 

Scuola secondaria di primo grado 

MATH-MEMORY
L’obiettivo di questo gioco è quello di rendere automatica l’associazione di alcune semplici equazioni lineari con i grafici delle rette corrispondenti (bisettrici dei quadranti e loro traslate, rette parallele agli assi coordinati). Lo sviluppo di tale automatismo potrà risultare utile anche nello svolgimento di esercizi di tipo più tradizionale.

MATH-TWINS
L’obiettivo di questo gioco è quello di rendere familiare lo studente con le proprietà delle potenze.Può essere giocato in due modalità, una più rapida e una seconda a squadre per stimolare aspetti di cooperative learning tra gli studenti.

 

Scuola secondaria di secondo grado 

INDOVINA LA FUNZIONE
Attraverso questo gioco lo studente impara a identificare e descrivere le caratteristiche salienti di grafici di funzioni elementari.

A Scuola di Scienza

Propone approfondimenti, aggiornamenti e attività laboratoriali interattive, affidati ad alcuni tra i maggiori esperti di scienza, didattica e divulgazione scientifica. Obiettivo: mettere a punto i temi e i metodi didattici innovativi utili per favorire un apprendimento integrato e attivo delle scienze. Le Indicazioni nazionali dicono che le discipline scientifiche del curricolo (Biologia, Chimica, Scienze della Terra) vanno insegnate in modo dinamico e trasversale, affinché si trasformino in competenza scientifica per i cittadini di domani: gli studenti con un background solido nelle materie scientifiche saranno così in grado di interpretare e interagire con l’ambiente naturale che li circonda in modo autonomo e responsabile. Una rivoluzione che comincia in classe, il primo vero network dove “imparare a imparare”, tutti insieme.

 

> Vai al progetto Le ragazze vogliono contare!

In «Matematica e Scienze»

Indagando la geometria di una squadretta origami

15/03/2019 da Maria Luisa Spreafico

Da alcuni anni cerco di rendere la matematica più tangibile agli studenti (dagli alunni di scuola primaria a quelli universitari) ricorrendo all’antica arte della piegatura della carta: l’origami...

leggi

La simulazione di seconda prova scritta di Matematica e Fisica con l’uso della calcolatrice grafica CASIO FX-CG50

07/03/2019 da Gruppo Formatori Casio

Dall’analisi dei problemi e dei quesiti della prima simulazione della prova di Matematica e Fisica per l’Esame di Stato del 28 febbraio 2019, risulta evidente come si possa utilizzare la calcolatrice grafica CASIO FX- CG50 per affrontare la prova consentendo di mettere in evidenza le conoscenze, abilità e competenze dello studente in accordo con i Quadri di riferimento...

leggi

La simulazione di seconda prova scritta di Matematica e Fisica con l’uso della calcolatrice grafica TI Nspire CX (Texas Instruments)

04/03/2019 da Formatori T3 Italia

Il 28 febbraio scorso è stata pubblicata dal MIUR la prima delle due simulazioni di seconda prova scritta di Matematica e Fisica per il Liceo scientifico. Dalla lettura del testo di questa simulazione sembra che il gruppo di esperti che al MIUR si occupa della prova di Matematica e Fisica abbia aggiustato il tiro e cercato di avanzare una proposta più vicina a quello che effettivamente si riesce a svolgere in classe durante le ore di Matematica e di Fisica...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA