Lavorare in classe con robot e coding

25/06/2018

I computer sono sempre più presenti nella nostra vita, soprattutto se pensiamo che sono computer anche smartphone, tablet, console di giochi e tanti altri dispositivi elettronici. Spesso, però, ci limitiamo a utilizzarli in maniera passiva. Giochiamo con un videogame, navighiamo in un sito web e poco più. Usufruiamo, insomma, di contenuti che altri hanno già preparato per noi. È come se potessimo percorrere solamente le strade già tracciate dagli altri.

E se cominciassimo a creare noi strumenti e contenuti interattivi?

I contenuti qui raccolti, dedicati al coding, sono stati progettati per sperimentare un utilizzo avanzato di Scratch​, le cui funzionalità di base sono presentate nel volume ​”Technologica C – Coding e Robotica“.

Questo software ha una variante liberamente scaricabile, denominata mBlock, che permette di utilizzare il robot mBot, descritto nello stesso libro di testo. Le proposte operative qui pubblicate consentono di  lavorare in classe con il robot utilizzando anche i listati in allegato​.


  1. mBot e il robot marziano. Quando la comunicazione con un robot è lenta

    Supponiamo di mandare un rover a esplorare la superficie di Marte, un semplice robot “stupido”  telecomandato dalla Terra. In questo caso l’intelligenza è quella remota della persona o del computer che lo controlla.
    Fra i vari problemi che dobbiamo risolvere, ce n’è uno che forse non ci aspettiamo: il ritardo di comunicazione.

> Continua a leggere il contributo di Enrico Colombini

In «Matematica e Scienze»

Le percentuali: tutto intorno a noi. Proposte di attività per affrontarle in classe

10/06/2019 da Giacomo Campana

Con la classe seconda, finita la parte introduttiva sulle proporzioni, abbiamo iniziato ad affrontare le percentuali. Nella prima parte dell’attività i ragazzi dovevano, come compito a casa, pensare a dove avevano già visto le percentuali nella vita di tutti i giorni e procurarsi dei materiali (fogli, articoli, foto o immagini) in cui esse comparivano...

leggi

Geometrie metropolitane: prepara i compiti delle vacanze con le mappe!

05/06/2019 da Paola Morando

Davanti all’ennesimo pacco di compiti da correggere, la vostra mente si rifiuta di collaborare? Non ne potete più di interpretare i geroglifici dei vostri studenti per cercare di estrarre qualcosa di buono dall’ultima verifica dell’anno? Allora è giunto il momento di prendervi una pausa! Potreste per esempio cercare in internet la mappa della capitale europea che avreste sempre voluto visitare e… utilizzarla per preparare i compiti delle vacanze per i vostri studenti! Ecco qualche suggerimento: scaricate da internet la mappa della metropolitana di Parigi, fissate l’origine nella stazione di Pigalle, all’incrocio tra le Linee 2 e 12, e scegliete l’asse delle ascisse orientandolo come il vettore che unisce la stazione di Pigalle con quella di Anverse sulla Linea 2...

leggi

In vacanza con gli origami! Come ripassare il piano cartesiano divertendosi

04/06/2019 da Maria Luisa Spreafico

Aria di vacanze e voglia di partire. Allora costruiamoci una barca di carta e… mettiamola in coordinate! La barca può essere piegata dai vostri studenti durante le ultime ore di lezione e poi voi potrete lasciare un “compito” per le vacanze...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA