Life Skills: le 10 competenze che migliorano la vita degli studenti

04/04/2017

Se ne parla nei libri di coaching, fra gli esperti di selezione del personale e fra i banchi di scuola. Sono le Life Skills, le competenze trasversali ritenute ormai fondamentali per una crescita (personale prima e professionale poi) capace di renderci persone positive, versatili e pronte ad affrontare i cambiamenti della vita.

Potenzialmente le Life Skills possono essere innumerevoli, ma – specifica l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità)- “emerge l’esistenza di un nucleo fondamentale di abilità che sono alla base delle iniziative di promozione della salute e benessere di bambini e adolescenti”.

Questo nucleo fondamentale è costituito da 10 competenze, che possono essere raggruppate in 3 macro- aree:

1) Life Skills EMOTIVE:

  • consapevolezza di sè – Self Awareness
  • gestione delle emozioni – Coping with emotion
  • gestione dello stress- Coping with stress

2) Life Skills RELAZIONALI:

  • empatia- Empathy
  • comunicazione efficace- Effective Communication
  • relazioni efficaci- Interpersonal Relationship skills

3) Life Skills COGNITIVE:

  • risolvere i problemi- Problem Solving
  • prendere decisioni- Decision Making
  • pensiero critico- Critical Thinking
  • pensiero creativo- Creative Thinking

Le Life Skills possono essere insegnate ai più giovani con l’obiettivo di migliorare l’autostima e la fiducia, ed è lo stesso OMS ad indicare la scuola come ambiente ideale per l’allenamento.

Nell’educazione alle Life Skills i ragazzi devono essere attivamente coinvolti in un processo di insegnamento e di apprendimento dinamico. Il metodo utilizzato per facilitare questo coinvolgimento attivo prevedere il lavoro in piccoli gruppi o coppie, brainstorming, giochi di ruolo e dibattiti.
Una lezione di Life Skills può iniziare con stimolo a esplorare specifiche situazioni in cui le competenza trasversale sono richieste.

Anche la lettura è considerata un ottimo strumento per far avvicinare i ragazzi alle Life Skills. Appassionandosi alle vicende dei personaggi nei libri, i giovani lettori accrescono la loro empatia e soprattutto possono vivere esperienze al di fuori della quotidianità che diventano un modo per parlare della vita di tutti i giorni e un momento di confronto con l’altro.


 

Leggi anche:

> Le 8 competenze digitali che i vostri alunni devono coltivare

> Flipped Calssroom: ecco come prende il vita l’attività didattica del professor Grossi

In «Didattica»

Fake news, come sopravvivere in un mondo di bufale

08/11/2018 da Enrico Caporale

Dagli Stati Uniti alla Russia, dall’Italia al Medio Oriente: nell’era di Internet le fake news, o false notizie, sono un fenomeno globale. Dittatori, leader politici ma anche semplici cittadini le utilizzano per manipolare l’opinione pubblica e perseguire i propri interessi...

leggi

Scuola delle competenze: a che punto siamo?

22/10/2018 da redazione DeaScuola

Le più recenti indicazioni normative, orientate vero un apprendimento per competenze, sollecitano i docenti e le scuole a ripensare la propria azione didattica e valutativa in direzione di una comprensione profonda da parte degli allievi dei contenuti di sapere affrontati a scuola...

leggi

Come cambia l’esame di maturità nel 2019?

09/10/2018 da Luigi Tomasi

Il 4 ottobre scorso è stata emanata la circolare ministeriale  sul “nuovo esame di Stato” del 2019. In realtà la normativa sull’esame di maturità 2019 che entrerà in vigore era già prevista dal Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA