E20/ L'attualità in classe. Dall’Ungheria al Messico, il mondo dei muri

24/03/2017

Il muro più famoso della storia, quello di Berlino, ha smesso di dividere la capitale tedesca nel 1989. Sembrava l’alba di un mondo nuovo, aperto, eppure da allora il numero di barriere è aumentato velocemente. Nel 1989 erano 15, oggi sono 70. Mai così tante. Dall’Ungheria alla Bulgaria, dalle due Coree alla Cisgiordania, dall’Arabia Saudita al Kenya fino al muro di Trump al confine con il Messico, i Paesi si blindano per arginare i migranti e proteggersi dal terrorismo. Durante la Guerra fredda un muro evocava conflitti, zone militari, e veniva stigmatizzato dai Paesi democratici. Dagli Anni 90 in poi è tornato sinonimo di protezione. Globalizzazione e guerre hanno messo in movimento milioni di esseri umani, cambiato i termini della convivenza collettiva e diffuso insicurezza. La politica ha reagito costruendo e promettendo barriere, reali e psicologiche. Ma chiudersi in se stessi è la giusta reazione alle sfide del nuovo millennio o rischia di mettere in crisi i valori cosmopoliti dell’età moderna?

Leggi lo speciale su E20 >>

Gli articoli di E20 sono corredati da video e contenuti multimediali selezionati per la lezione in classe. Qui puoi trovare tre dei contenuti multimediali proposti sull’argomento:

mostra muro berlinoI muri del mondo in mostra sul Muro di Berlino

Trentasei gigantesche immagini di “muri” sono state messe in mostra sul tratto più lungo sopravvissuto del Muro di Berlino, caduto nel 1989. Il progetto “Wall on Wall” del fotografo Kai Wiedenhoefer vuole sottolineare la futilità delle barriere esistenti nel mondo per risolvere i conflitti. > Guarda le foto


muro 2Si è alzato a Calais il grande muro, un’altra barriera divide l’Europa

Spunta un altro muro nel cuore dell’Europa: le autorità francesi hanno ufficialmente annunciato la fine dei lavori per la costruzione del cosiddetto `Great Wall´, il grande muro di Calais, voluto dal governo di Londra per impedire ai migranti di passare dalla Francia in Gran Bretagna. > Guarda il video


muro 3Qui verrà costruito il muro di Trump: le foto satellitari

Il muro tra Messico e Stati Uniti voluto dal presidente Donald Trump si fa sempre più reale. Il confine tra le due nazioni è lungo 3.200 chilometri. Nell’ottobre 2016, il documentarista Josh Begley ha pubblicato un breve filmato che mostra quanto sia enorme l’opera. > Guarda il video


Vai allo speciale di E20 >

 

 

In «Lettere e storia»

#maturità2018: il commento di Claudio Giunta alla prima prova

20/06/2018 da Claudio Giunta

Forse non sono la persona giusta per parlare dell’Esame di Stato, perché ho molti dubbi circa il fatto che serva a qualcosa. Sospetto che un esame che viene superato dal 99.5% dei candidati (questo il dato del 2017) non sia veramente un esame ma una di quelle cose fatte pro forma, cioè retoricamente, nelle quali l’Italia è specialista...

leggi

E20/ L'attualità in classe. Giovani e Lavoro

04/04/2018 da Enrico Caporale

Le innovazioni tecnologiche hanno cancellato molte mansioni e i giovani devono reinventarsi per trovare un impiego. Si pensi allo sportello bancario, al casello autostradale, alle agenzie di viaggi e ai negozi di dischi o dvd, tutti impieghi spazzati via dall’avvento dei robot...

leggi

In classe con l'autore: il nuovo progetto di DeA Planeta Libri

20/03/2018 da redazione DeaScuola

Come trasformare i giovani di oggi in lettori accaniti? Come portarli a riflettere sui grandi temi di attualità e informazione? DeA Planeta Libri presenta il nuovo progetto “In classe con l’autore” per contribuire allo sviluppo della passione dei giovani per la letteratura e guidarli nella riflessione su tematiche importanti della cultura contemporanea, come il girl power, i valori di accoglienza ed amicizia, il razzismo e l’immigrazione...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA