E20. L'attualità in classe/ La sfida globale per l’intelligenza artificiale

05/06/2019

Braccio di ferro tra potenze per la supremazia nell’intelligenza artificiale. La crescita degli investimenti nel settore è globale, e robotica e algoritmi fanno già parte delle nostre vite. La partita si gioca soprattutto tra Cina e America, anche se oggi è l’Europa il primo produttore mondiale di robot. Sull’intelligenza artificiale puntano tutti i grandi dell’hi tech, da Google a Facebook, da Baidu a Microsoft. Secondo uno studio di Accenture Strategy, il suo sviluppo potrebbe incentivare l’occupazione e far crescere i ricavi delle imprese, addirittura del 38% entro il 2020. Per l’economia mondiale significherebbe una crescita dei profitti, ma soprattutto un profondo ripensamento del sistema produttivo: alle macchine verrebbero infatti affidati i compiti più semplici, mentre milioni di lavoratori in tutto il mondo dovrebbero inventarsi una nuova funzione. E c’è chi mette in guardia sui rischi per la sicurezza. L’intelligenza artificiale è infatti utilizzata nelle auto, nei trasporti, nelle città, nell’industria, nei servizi, ma anche negli eserciti, per creare strumenti sempre più distruttivi che potrebbero minacciare la pace mondiale.

>> Leggi lo speciale su E20


Gli articoli di E20 sono corredati da video e contenuti multimediali selezionati per la lezione in classe. Qui puoi trovare due dei contenuti multimediali proposti sull’argomento:

A Rapallo arrivano i camerieri robot.
Sono arrivati dalla Cina i due automi “Piccolo Amore”: Gabriele Hu, 30 anni, titolare del Gran Caffè Rapallo, li ha montati e ha iniziato a testarli. «Saranno pienamente operativi da mercoledì 8 maggio», spiega Gabriele. Data scelta non a caso: l’8, in Cina, è giorno fortunato.

> Guarda il video


Cosa vede un’auto intelligente? Come interpreta oggetti, veicoli, esseri umani?
Lo mostra questo video di Tesla, dove si vede in azione il sistema di guida automatico dell’azienda americana. Il riconoscimento è apparentemente piuttosto rozzo, ma pare funzionare correttamente,

> Guarda il video


In Giappone i robot fanno i medici
Promette di prendersi cura degli anziani, di insegnare le buone maniere ai più piccoli e di dispensare buoni consigli sulla salute: è Pepper, uno straordinario robot realizzato in Giappone e già disponibile per uso domestico al prezzo di circa 1500 euro.

> Guarda il video

In «Secondaria di II grado»

La seconda prova scritta di Matematica e Fisica con l’uso della calcolatrice grafica CASIO FX-CG50

26/06/2019 da Gruppo Formatori Casio

La seconda prova di Matematica e Fisica proposta agli allievi il 20 giugno 2019 ricalca la struttura proposta nelle prove di simulazione del 28 febbraio e del 2 aprile e rispecchia fedelmente i Quadri di Riferimento pubblicati a novembre, ma presenta una difficoltà leggermente maggiore rispetto alle simulazioni...

leggi

Maturità 2019/ Un commento sulla seconda prova di Matematica e Fisica e sull’uso della calcolatrice grafica

24/06/2019 da Luigi Tomasi

Il 20 giugno scorso si è svolta la seconda prova scritta dell’Esame di Stato, che per il Liceo scientifico quest’anno presentava la novità della prova mista di Matematica e Fisica. Questa tipologia di prova, comunicata a gennaio dal MIUR, è stata molto discussa perché la Fisica al Liceo scientifico ha un peso orario complessivo nei 5 anni che è circa il 60% di quello assegnato alla Matematica (13 ore contro 22)...

leggi

Seconda prova di Matematica e Fisica: il commento di Leonardo Sasso e Claudio Zanone

La seconda prova di Matematica e Fisica del 20 giugno presenta una struttura analoga a quella delle simulazioni di febbraio e di aprile: un problema che «parte» dalla Matematica e si collega alla Fisica, un problema che, viceversa, «parte» dalla Fisica e si collega alla Matematica, cinque quesiti di Matematica e tre quesiti di Fisica...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA