Con il portale E20 porti Storia, Attualità e Politica in classe

11/11/2015

Parlare in classe di attualità, politica, economia e società. Una sfida che sembra difficile ma che da qualche anno vedo il supporto e la collaborazione fra DeaScuola e il quotidiano La Stampa con il portale E20.
E20 propone articoli di grandi giornalisti e i migliori contenuti multimediali (video e gallerie fotografiche, mappe e infografiche) che, costantemente aggiornati, raccontano le più importanti tematiche di attualità.
E20 è un’opportunità per comprendere il mondo in cui viviamo, dibattere e confrontarsi. Per il docente che si ponga come obiettivo quello di avvicinare i giovani all’informazione con atteggiamento consapevole e critico, il portale è utile come supporto costantemente aggiornato, che fornisce una molteplicità di voci e di interpretazioni.
Sul portale sono presenti approfondimenti sul Genocidio degli Armeni, la strage di Srebrenica, L’immigrazione, Le origini della jihad, Il Muro di Berlino 25 anni dopo, La Prima guerra mondiale , La violenza contro le donne e tanti altri.

COME UTILIZZARE E20 IN CLASSE:

Schermata 2015-11-11 alle 13.08.02Prevedendo un utilizzo in classe, il docente potrà servirsi della LIM per presentare il percorso scelto. Ciascun percorso è esaminato, all’interno del portale, nei suoi diversi aspetti. Cliccando sul titolo, si apre un inquadramento generale, curato
dal giornalista Enrico Caporale. Dopo di che, si è liberi di approfondire uno dei vari aspetti, navigando tra i numerosi articoli di grandi firme e i documenti multimediali: foto, video, infografica.

La documentazione è sempre supportata da documenti recentissimi e l’aggiornamento è garantito almeno tre volte l’anno. In più, l’archivio storico de «La Stampa» fornisce l’indispensabile collegamento tra le vicende del passato e l’attualità più recente.
Utilizzato come supporto delle antologie (per affrontare il testo argomentativo e l’attualità), E20 rappresenta un efficace strumento per conoscere le caratteristiche del giornale e dei diversi tipi di articolo, ma anche per riflettere sui diversi modi di presentare le notizie. È un vero e proprio “cantiere” del giornalismo digitale, e consente di capire che cosa significa oggi fare informazione. I materiali del sito possono dunque essere proposti per imparare a scrivere una cronaca, un testo informativo-espositivo o un testo argomentativo.Schermata 2015-11-11 alle 13.05.22
Gli studenti possono essere invitati a lavorare singolarmente o in gruppo su uno dei percorsi e a relazionarne in classe (secondo la logica della flipper classroom). In alternativa, si potrà chiedere loro di selezionare uno o più articoli tra quelli presenti nel sito e analizzarlo nelle sue componenti, trarne le informazioni principali, individuare le parti argomentative, creare nuovi titoli e sommari per ciascuno degli articoli. Il punto di arrivo, per un lavoro che intenda effettivamente verificare l’acquisizione di competenze, sarà quello di elaborare un proprio articolo o saggio breve servendosi delle informazioni raccolte.

Utilizzato come supporto ai corsi di storia (antica, medievale, moderna e contemporanea), E20 può essere anche utilizzato dai docenti che vogliono affrontare temi che sono oggetto di discussione in classe al di là delle contingenze di cronaca: dai migranti, al femminicidio, alla jihad, alla Shoah.

>>Vai al portale E20 e scopri tutti i contenuti 

In «Lettere e storia»

Slavery on Film: una proposta di laboratorio CLIL

In Italia la disciplina più “gettonata” per l’insegnamento CLIL è la storia, probabilmente per la possibilità di approfondire la conoscenza dell’altro e per le opportunità interdisciplinari...

leggi

Prima prova: il commento alla seconda simulazione del 26 marzo

Come già per la precedente simulazione della prima prova del 19 febbraio, anche questa volta nel formulare le tracce il MIUR sembra aver recepito e tradotto in pratica le indicazioni del Documento elaborato dal gruppo di lavoro...

leggi

I muri nel mondo: una presentazione interattiva da costruire in classe

Come possiamo rendere una lezione di Geostoria particolarmente stimolante per la classe? Proponiamo di coinvolgere gli studenti nella creazione di presentazioni interattive, con l’aiuto di semplici applicazioni come StoryMap JS, adatte alla narrazione spazio-temporale di eventi e processi storici...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA