Le percentuali: tutto intorno a noi. Proposte di attività per affrontarle in classe

10/06/2019

Con la classe seconda, finita la parte introduttiva sulle proporzioni, abbiamo iniziato ad affrontare le percentuali.

Nella prima parte dell’attività i ragazzi dovevano, come compito a casa, pensare a dove avevano già visto le percentuali nella vita di tutti i giorni e procurarsi dei materiali (fogli, articoli, foto o immagini) in cui esse comparivano.

Arrivati a scuola gli studenti, divisi a gruppi, si sono scambiati le immagini e le idee e hanno provato a raccontarsi a vicenda che cosa si ricordavano su questo argomento, già affrontato nella scuola primaria.

Insieme abbiamo raccolto tutte le informazioni, scoprendo che le percentuali sono effettivamente ovunque intorno a noi: nei saldi e negli sconti, nelle tabelle nutrizionali, nelle tasse (come l’IVA), ma sono spesso utilizzate anche nel linguaggio comune e nell’interpretazione di grafici (areogrammi in particolare).

Insomma, siamo arrivati a dire che, forse, è veramente importante sapere che cosa sono, a che cosa servono e come si calcolano.

Nella seconda parte dell’attività i ragazzi, a coppie, hanno affrontato alcuni problemi in cui comparivano le percentuali, selezionati dalle immagini e articoli cercati a casa.

Quasi tutti all’inizio, per i calcoli semplici, hanno utilizzato ragionamenti su rapporti equivalenti, trasformando le frazioni con denominatore 100.

Esempio

Qual è la percentuale della parte colorata in azzurro?

11 triangolini colorati su 20 totali

11/20 = 55/100 = 55%

 

 

 

Quando le percentuali diventavano complesse, i ragazzi hanno dovuto trovare un metodo più rigoroso, utilizzando le proporzioni (per esempio nell’interpretazione delle tabelle nutrizionali, nei calcoli degli sconti su alcuni prodotti acquistabili online).

Esempio

Osserva la seguente tabella nutrizionale di un biscotto.

compito-realtà-percentuali
*AR = assunzioni di riferimento di un adulto medio (8400 kJ/2000 kcal)
*determinate con metodo AOAC 2009-01

a) Verifica che 38 kcal di energia assunte per un pezzo (cioè 1 biscotto) corrispondono effettivamente al 2% di AR al giorno.

x : 100 = 38 : 2000 ⟶ x = (38・100)/2000 = 1,9%

 

b) Seguendo i dati della tabella, quanti grammi di grassi dovrebbe assumere un adulto medio al giorno?

2 : 100 = 1,6 : xx = (1,6・100)/2 = 80 (g)

 

c) Un bambino particolarmente affamato mangia 100 g di biscotti a colazione. Che percentuale di carboidrati assume rispetto all’assunzione giornaliera consigliata?

5,1 : 65 = 2 : xx = (65・2)/5,1 = 25,5%

 

Infine, abbiamo terminato l’attività riflettendo sull’IVA, calcolando quanto ci verrebbe a costare di più una bicicletta o uno smartphone se la tassa aumentasse o quanto costerebbe se fosse venduto senza IVA. Questa è stata anche l’occasione per collegarci a temi di cittadinanza, sottolineando l’importanza di chiedere sempre lo scontrino alla cassa e pagare le tasse e riflettendo sul rapporto tra l’evasione fiscale e gli aumenti delle imposte.

 

In «Matematica e Scienze»

Geometrie metropolitane: prepara i compiti delle vacanze con le mappe!

05/06/2019 da Paola Morando

Davanti all’ennesimo pacco di compiti da correggere, la vostra mente si rifiuta di collaborare? Non ne potete più di interpretare i geroglifici dei vostri studenti per cercare di estrarre qualcosa di buono dall’ultima verifica dell’anno? Allora è giunto il momento di prendervi una pausa! Potreste per esempio cercare in internet la mappa della capitale europea che avreste sempre voluto visitare e… utilizzarla per preparare i compiti delle vacanze per i vostri studenti! Ecco qualche suggerimento: scaricate da internet la mappa della metropolitana di Parigi, fissate l’origine nella stazione di Pigalle, all’incrocio tra le Linee 2 e 12, e scegliete l’asse delle ascisse orientandolo come il vettore che unisce la stazione di Pigalle con quella di Anverse sulla Linea 2...

leggi

In vacanza con gli origami! Come ripassare il piano cartesiano divertendosi

04/06/2019 da Maria Luisa Spreafico

Aria di vacanze e voglia di partire. Allora costruiamoci una barca di carta e… mettiamola in coordinate! La barca può essere piegata dai vostri studenti durante le ultime ore di lezione e poi voi potrete lasciare un “compito” per le vacanze...

leggi

La parabola in piega e in coordinate: dagli origami a GeoGebra

31/05/2019 da Maria Luisa Spreafico

Eccoci alle ultime settimane di scuola dove comincia a essere impegnativo coinvolgere gli studenti ormai vogliosi di meritate vacanze. Voglio allora proporvi un modo diverso di lavorare con le parabole che li impegnerà anche “manualmente”...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA