E20. L'attualità in classe/ Salute e vaccini

02/05/2018

Dopo l’approvazione del decreto vaccini (2017) in Italia è braccio di ferro tra pro e no-vax. La nuova legge, che obbliga i bambini fino ai sei anni a vaccinarsi per l’iscrizione a scuola e sanziona i genitori che non provvedono alla loro sicurezza, viene intesa da molti come una minaccia alle libertà individuali. Chi grida contro il decreto teme più la siringa che la malattia, e così un virus come il morbillo sta tornando. Nonostante i vaccini siano considerati una delle più importanti scoperte del millennio e abbiano debellato o ridotto al minimo molte malattie, il numero di quelli che dicono “noi non ci fidiamo” è sempre più alto. Ma come mai tanta sfiducia verso medici e scienziati?

<< Leggi lo speciale su E20


Gli articoli di E20 sono corredati da video e contenuti multimediali selezionati per la lezione in classe. Qui puoi trovare due dei contenuti multimediali proposti sull’argomento:

Vaccini, tutto quello che c’è da sapere per l’iscrizione a scuola

Da quest’anno scolastico è stato introdotto l’obbligo di vaccinazione per l’iscrizione ad asili nido e scuole per bambini e ragazzi dai 0 ai 16 anni. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

> Guarda il video

 


Vaccini: cos’è vero e cos’è falso

I vaccini indeboliscono il sistema immunitario? Contengono sostanze tossiche? Per sciogliere i dubbi, l’Istituto superiore di sanità (Iss) risponde con un «fact checking» e fa chiarezza su verità e falsi miti.

> Guarda il video


<< Leggi lo speciale su E20

In «Matematica e Scienze»

Il mimo al buio, il telefono senza fili multisensoriale e le attività del progetto weDRAW da portare in classe

24/09/2018 da redazione DeaScuola

Chi l’ha detto che aritmetica e geometria sono materie noiose? Un gruppo di ricercatori prova a sfatare questo mito sviluppando nuovi giochi multisensoriali per stimolare i bambini della scuola primaria a scoprire aritmetica e geometria in modo alternativo e divertente...

leggi

Quale INVALSI per l’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado?

19/09/2018 da Giorgio Bolondi

L’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione – la Maturità, per usare il termine comune e familiare – vive da alcuni anni un periodo in cui regna l’incertezza. Una prima ipotesi di buon senso voleva che l’Esame venisse riorganizzato (ridisegnato?) nel momento in cui la prima coorte di studenti che aveva frequentato fin dall’inizio il secondo ciclo riformato, con i nuovi indirizzi, le nuove Indicazioni Nazionali e le nuove Linee Guida, fosse giunta al termine del percorso...

leggi

Per iniziare bene… giochiamoci su!

11/09/2018 da Paola Morando

Eccoci qua, pronti per ricominciare. Tra qualche giorno saremo di nuovo in classe, di fronte a ragazzi più abbronzati, più alti, forse anche più maturi di quelli che abbiamo lasciato a giugno, ma non facciamoci illusioni: dai più silenziosi ai più irrequieti, sono tutti ancora con la testa in vacanza! Sappiamo per esperienza che ci vorranno almeno un paio di settimane per riuscire a ottenere tutti i libri, i quaderni e soprattutto tutti i cervelli accesi ed è quindi perfettamente inutile accanirsi nel disperato tentativo di iniziare da subito a svolgere il programma...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA