E20. L'attualità in classe/ Il sogno incompiuto di Obama

11/01/2017

È la notte del 4 novembre 2008 quando gli Stati Uniti eleggono il primo presidente di colore. Figlio di un africano e di una donna bianca, cresciuto alle Hawaii con i nonni del Kansas, Barack Obama conquista la maggioranza degli americani con un messaggio di speranza e cambiamento. “Yes, we can”, “Sì, noi possiamo”, è lo slogan della campagna elettorale, che diventa presto il simbolo di una rivoluzione sociale e razziale. Fin da subito Obama appare come il leader trasformativo, progressista, che avrebbe cambiato il Paese e inaugurato una nuova epoca di diplomazia e pace. Con le sue promesse di unità, fa sognare l’America e il mondo, ricevendo anche un “acerbo” Nobel per la pace. Dopo otto anni di presidenza, molte di quelle promesse restano però incompiute, mentre il terrorismo e nuovi conflitti continuano a prosperare, il divario socio-economico tra chi ha i miliardi e chi fatica ad arrivare a fine mese aumenta, e l’odio razziale infiamma le città americane. Con la vittoria di Donald Trump su Hillary Clinton alle elezioni del 2016, l’uscita di scena del primo presidente afroamericano diventa così mesta e amara. Ma che leader è stato Obama? E che cosa ci lascia in eredità?

 

Leggi lo speciale su E20 >

Gli articoli di E20 sono corredati da video e contenuti multimediali selezionati per la lezione in classe. Qui puoi trovare tre dei contenuti multimediali proposti sull’argomento:

schermata-2017-01-11-alle-12-16-32Molinari: “Perché il presidente Obama non è riuscito a unire l’America”

I simboli e le parole di Barack Obama hanno sottolineato la sua intenzione di unire l’America. Ma nel ventre afroamericano del Paese c’è un grande risentimento nei confronti del presidente. >Guarda il video


obama-foto-casa-bianca

Le foto più belle degli otto anni da presidente Usa di Barack Obama

Pete Souza è stato il fotografo ufficiale della Casa Bianca durante questi 8 anni di presidenza di Barack Obama. In questo periodo ha raccolto oltre due milioni di scatti privati e pubblici del Presidente degli Stati Uniti. > Guarda il video


Barack Obama è profetico: “Il sole sorgerà ancora”

«A prescindere da quello che accadrà, domani mattina il sole sorgerà e l’America sarà ancora la più grande nazione sulla terra»: è il messaggio di speranza pre-elettorale del presidente Barack Obama, registrato su Twitter da Buzzfeed. > Guarda il video


Vai allo speciale di E20 >

 

 

In «Lettere e storia»

"E qualcosa rimane". Commento alla nuova prima prova dell’esame di Stato 2019

12/12/2018 da redazione DeaScuola

L’universo scolastico ha avuto saldamente al suo centro, fino a vent’anni fa, il tema; quando la riforma del 1999 introdusse le ormai ex “nuove tipologie” si trattò di una rivoluzione copernicana...

leggi

E se Machiavelli o Hegel avessero i social? Ecco come portare i grandi della storia su Instagram con i tuoi alunni

05/12/2018 da redazione DeaScuola

Per molti docenti i social rappresentano l’antitesi della cultura, dello studio e dell’apprendimento. Sono considerati distrattivi, superficiali, inutili e molto spesso dannosi per gli alunni e per la loro crescita...

leggi

Linea del tempo: due attività didattiche per la classe

26/11/2018 da Redazione Geografia

Nel post Linea del tempo: strumenti digitali abbiamo esaminato le finalità didattiche delle timeline e le principali web app per crearle. Vi proponiamo ora due tipologie di attività didattiche sulla linea del tempo – rivolte agli studenti del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado – per imparare la storia utilizzando in classe la linea del tempo: una incentrata sulla lettura e interpretazione della timeline, l’altra sulla sua costruzione...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA