"Quando le immagini parlano": ecco di cosa si è parlato durante il webinar

06/10/2017

I seminari on line I Lunedì Digitali, proposti da quest’anno da De Agostini Scuola, hanno lo scopo di illustrare le principali piattaforme digitali free che vengono presentate in base alle loro funzionalità d’uso nella didattica con esempi di lezione: uno stile di insegnamento accattivante, coinvolgente e pratico può dare vita ad uno stile di apprendimento davvero innovativo, cooperativo e inclusivo che sarà fonte di maggior successo e soddisfazione per i docenti e per gli studenti.

Quando le immagini parlano” questo il titolo del webinar che si è svolto Lunedì 9 Ottobre.

L’immagine è il principale veicolo di comunicazione per trasmettere concetti in modo immediato e accattivante. In questo webinar abbiamo imparato a creare immagine interattive a supporto di una didattica innovativa ed efficace esplorando insieme le piattaforme free utilizzabili sia da pc che da tablet.
Il primo strumento mostrato è stato ThingLink (www.thinglink.com), che permette di lavorare su un’immagine già esistente per renderla parlante, interattiva e autoesplicativa grazie a dei “tag”. ThingLink, la cui piattaforma è stata di recente rinnovata, ha un nuovo interessante servizio a pagamento per le immagini 360° e la Realtà Virtuale. Nel webinar abbiamo utilizzato la versione free e  visto come attraverso i tag è possibile inserire un testo oppure un link ad una risorsa esterna come ad esempio video, un’animazione o un’immagine. E’ uno strumento pensato per docenti ma accessibile anche nelle versione studente. Esistono diverse possibilità di utilizzo di Thinglink in classe come, ad esempio, per spiegare in classe con metodologia Flipped Classroom; per entrare nel dettaglio di un’immagine; o per introdurre un argomento, ponendo delle domande sulle preconoscenze. Le immagini da importare in Thinglink possono essere scelte, ad esempio, tra le immagini di Google prestando attenzione ai diritti di utilizzo. Esistono anche altri siti web dove trovare immagini a pagamento o meno come Shutterstock o Flickr. Thinglink è un sito web ma anche un’app per iOS o Android.

Il secondo strumento presentato è Piktochart (https://piktochart.com), sito web e app iOS, con cui è possibile creare infografiche, presentazioni, flyer e poster. L’infografica, in particolare, può essere creata ex novo o partendo da modelli predefiniti. Vi è una vasta scelta di modelli predefiniti da cui poter partire per creare la propria infografica. L’interfaccia è semplice e le infografiche possono essere costruite tramite un semplice “drag and drop”. E’ possibile inserire testi, immagini e grafici. Una volta creata l’infografica può essere esportata come immagine o condivisa sui principali social network.
Le infografiche sono strumenti utilissimi per sintetizzare determinati argomenti e per riflessioni di tipo statistico.

Abbiamo fornito alcuni suggerimenti per creare un’infografica bella ed efficace in classe: scegliere con cura l’argomento; non limitarsi a raccogliere dei dati, ma trasformarli in informazioni documentando le fonti; scegliere una grafica che sia adeguata al tema trattato; scegliere forme che vi consentano di illustrare dati anche complessi e dettagliati in maniera immediata ed efficace (grafici, diagrammi, mappe…).

Durante il webinar è stato presentato anche Canva, un’alternativa per creare infografiche, questa volta in modalità anche collaborativa. Abbiamo infatti visto come creare un team di lavoro in Canva che può arrivare ad un massimo di 10 membri.

In questa bacheca digitale creata con Padlet potete inserire il link a un’immagine resa parlante con Thinglink o a una infografica creata con Picktochart o Canva https://padlet.com/animatoridigitali/quandoleimmaginiparlano.

> Trovate il programma di tutti gli appuntamenti de I LUNEDI DIGITALI qui

© 2015-2017 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA