Le canzoni? Sono espressioni poetiche, e il Nobel a Bob Dylan lo conferma

13/10/2016

Il Nobel per la Letteratura 2016 è andato al cantante Bob Dylan per aver “creato una nuova espressione poetica nell’ambito della tradizione della grande canzone americana”. Lo ha comunicato il 13 ottobre 2016 il Comitato dei Nobel a Stoccolma.

Al tema dei testi delle canzoni d’autore che possono essere letti e studiati come si studiano i romanzi e le poesie è dedicato uno dei Percorsi del manuale di letteratura di Claudio Giunta, professore e autore De Agostini del manuale Cuori Intelligenti.

Le canzoni che si sono scritte negli ultimi tre-quattro decenni sono più complesse, profonde, elaborate di quelle che si scrivevano cent’anni fa. Come ha scritto un grande poeta e critico letterario, Franco Fortini (I poeti del Novecento, Laterza, Roma-Bari 1984):

[Nella seconda metà del Novecento è] largamente mutata la sensibilità linguistica di tutta una fascia di pubblico, [che oggi] accetta quel che fino a poco tempo fa poteva essere considerato spericolato esercizio d’avanguardia. Lo spessore cul- turale raggiunto da questi testi1 è ormai inseparabile da quello delle ricerche della poesia “vestita da poesia”.

Questo raffinamento nella qualità letteraria delle canzoni è dipeso anche dal fatto che è cambiato, in questi anni, il profilo culturale di coloro che scrivono (e spesso cantano) le canzoni. Vale a dire che tra il mondo della canzone e quello della cultura “alta” (e tra il mondo dei cantanti e quello dei poeti) c’era in passato una distanza che è andata rapidamente riducendosi da quando la canzone ha dimostra- to di poter essere un genere serio, capace di comunicare contenuti significativi e, insieme, di raggiungere un pubblico vastissimo.

>> In occasione dell’assegnazione del Nobel per la Letteratura a Bob Dylan, mettiamo a disposizione di tutti e in libero download la prima parte del Percorso “La Canzone” a firma Claudio Giunta. Clicca qui per scaricare il PDF.

In «Lettere e storia»

Tematizzare in storia: due attività didattiche per la classe

A scuola raggruppare le informazioni in base alla loro coerenza è un’operazione molto utile: tematizzare ti permette di organizzare le lezioni e, al tempo stesso, aiuta gli studenti nella memorizzazione...

leggi

Maturità 2019: commento agli esempi di tracce per la prima prova scritta

21/12/2018 da Bianca Barattelli

PARTE SECONDA >> PER LEGGERE LA PRIMA PARTE VAI QUI Le prime tracce esemplificative diffuse dal MIUR il 14 dicembre scorso hanno certamente tolto un po’ di ansia rispetto alle novità (“tutto qui?” – hanno pensato in molti), ma non hanno fatto particolare chiarezza sulle modalità con le quali gli studenti potranno o dovranno redigere i loro elaborati...

leggi

Giorno della Memoria: proposte didattiche per una lezione non retorica

20/12/2018 da redazione DeaScuola

Come si può raccontare l’orrore dell’Olocausto agli studenti? Come è possibile parlare della Shoah e del Giorno della Memoria anche se sono lontani dal periodo storico che si sta studiando? La Memoria non si insegna...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA