In classe con l'autore: il nuovo progetto di DeA Planeta Libri

01/09/2018

Come trasformare i giovani di oggi in lettori accaniti? Come portarli a riflettere sui grandi temi di attualità e informazione?

DeA Planeta Libri presenta il nuovo progetto “In classe con l’autore” per contribuire allo sviluppo della passione dei giovani per la letteratura e guidarli nella riflessione su tematiche importanti della cultura contemporanea, come il girl power, i valori di accoglienza ed amicizia, il razzismo e l’immigrazione.

DeA Planeta Libri presenta un catalogo di proposte di narrativa per ragazzi e permetterà l’incontro con gli autori dei volumi. “Avere l’opportunità di scambiare con l’autore sentimenti e sensazioni scaturiti dalla lettura dei suoi romanzi, porre domande sulla storia ma anche sulla vita è un passaggio formativo che emoziona e lascia il segno”, scrive Annachiara Tassan, direttrice editoriale di DeA Planeta Libri nella presentazione del progetto ai docenti.
All’interno del catalogo potrete trovare le informazioni riguardo i titoli e gli autori, le tematiche affrontate e le attività da svolgere insieme alle vostre classi.

Tra i titoli presenti nel catalogo, ad esempio, “Le ragazze non hanno paura” di Alessandro Q. Ferrari, un romanzo di formazione incentrato sull’amicizia, bullismo e cyberbullismo e sul significato del concetto di emarginazione;  “Storia di Ismael che ha attraversato il mare” di Francesco D’Adamo, che narra di un viaggio verso un mondo migliore, verso una nuova vita, un racconto di avventura e speranza che permette i ragazzi di avvicinarsi alla realtà dell’immigrazione.

 

>  Per informazioni sul progetto e le sue finalità: In classe con l’autore

> Per scoprire gli altri titoli, scarica il catalogo

In «Lettere e storia»

"E qualcosa rimane". Commento alla nuova prima prova dell’esame di Stato 2019

12/12/2018 da redazione DeaScuola

L’universo scolastico ha avuto saldamente al suo centro, fino a vent’anni fa, il tema; quando la riforma del 1999 introdusse le ormai ex “nuove tipologie” si trattò di una rivoluzione copernicana...

leggi

E se Machiavelli o Hegel avessero i social? Ecco come portare i grandi della storia su Instagram con i tuoi alunni

05/12/2018 da redazione DeaScuola

Per molti docenti i social rappresentano l’antitesi della cultura, dello studio e dell’apprendimento. Sono considerati distrattivi, superficiali, inutili e molto spesso dannosi per gli alunni e per la loro crescita...

leggi

Linea del tempo: due attività didattiche per la classe

26/11/2018 da Redazione Geografia

Nel post Linea del tempo: strumenti digitali abbiamo esaminato le finalità didattiche delle timeline e le principali web app per crearle. Vi proponiamo ora due tipologie di attività didattiche sulla linea del tempo – rivolte agli studenti del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado – per imparare la storia utilizzando in classe la linea del tempo: una incentrata sulla lettura e interpretazione della timeline, l’altra sulla sua costruzione...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA