#coding per la Secondaria con Scratch

13/10/2016

Per tutti i docenti della scuola secondaria di primo grado che volessero cimentarsi con la programmazione, presentiamo Un arcobaleno a tavola: esempio di attività didattica con Scratch, ideata da A. Sala.

Il videogioco che si può realizzare ha come obiettivo la corretta associazione tra frutto o ortaggio e organo che trae benefici dalla sostanza in esso contenuta: quindi, ad esempio, poiché il sistema circolatorio trae beneficio dal licopene contenuto nella frutta e negli ortaggi di colore rosso, il giocatore dovrà associare la fragola al cuore.

L’attività è disponibile sul canale Scratch di De Agostini Scuola.
Vai all’attività

schermata-2016-10-13-alle-18-12-23

E’ possibile provare l’attività già realizzata o entrare nel progetto, copiarlo e modificarlo creandone una propria versione.

Buon coding!

> L’attività è tratta dall’ebook Coding a scuola di A. Pian, De Agostini.

In «Matematica e Scienze»

Il mimo al buio, il telefono senza fili multisensoriale e le attività del progetto weDRAW da portare in classe

24/09/2018 da redazione DeaScuola

Chi l’ha detto che aritmetica e geometria sono materie noiose? Un gruppo di ricercatori prova a sfatare questo mito sviluppando nuovi giochi multisensoriali per stimolare i bambini della scuola primaria a scoprire aritmetica e geometria in modo alternativo e divertente...

leggi

Quale INVALSI per l’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado?

19/09/2018 da Giorgio Bolondi

L’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione – la Maturità, per usare il termine comune e familiare – vive da alcuni anni un periodo in cui regna l’incertezza. Una prima ipotesi di buon senso voleva che l’Esame venisse riorganizzato (ridisegnato?) nel momento in cui la prima coorte di studenti che aveva frequentato fin dall’inizio il secondo ciclo riformato, con i nuovi indirizzi, le nuove Indicazioni Nazionali e le nuove Linee Guida, fosse giunta al termine del percorso...

leggi

Per iniziare bene… giochiamoci su!

11/09/2018 da Paola Morando

Eccoci qua, pronti per ricominciare. Tra qualche giorno saremo di nuovo in classe, di fronte a ragazzi più abbronzati, più alti, forse anche più maturi di quelli che abbiamo lasciato a giugno, ma non facciamoci illusioni: dai più silenziosi ai più irrequieti, sono tutti ancora con la testa in vacanza! Sappiamo per esperienza che ci vorranno almeno un paio di settimane per riuscire a ottenere tutti i libri, i quaderni e soprattutto tutti i cervelli accesi ed è quindi perfettamente inutile accanirsi nel disperato tentativo di iniziare da subito a svolgere il programma...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA