Imparare esplorando: la matematica dinamica con GeoGebra

03/11/2017

Le nuove indicazioni per l’insegnamento della matematica sono focalizzate su due concetti principali:

  • incoraggiare e prediligere il ragionamento ai tecnicismi del calcolo
  • creare modelli matematici di situazioni della vita reale

Fare matematica dinamica non è solo una necessità dettata dalle nuove indicazioni didattiche, ma anche un modo per coinvolgere questa generazione di “visual learners”: ragazzi abituati da sempre a fruire delle potenzialità del web e dei dispositivi tecnologici – computer, tablet, smartphone – e a prediligere le immagini alle parole.
Il libro di testo è un supporto indispensabile alla didattica, perché contiene i concetti formali che creano la base teorica necessaria allo studente per esplorare la matematica nascosta nel contesto della vita reale, ma è allo stesso tempo uno strumento statico, che non consente di visualizzare il dinamismo nelle applicazioni.
Per questo motivo ho accettato con entusiasmo quando De Agostini Scuola mi ha proposto di creare una serie di attività in GeoGebra, software leader nella didattica della matematica a livello mondiale.
Queste attività, che affiancano i libri di testo a marchio Petrini (“Al quadrato” per la scuola secondaria di primo grado e “Colori della matematica” per il primo biennio della scuola secondaria di secondo grado), mirano a un nuovo modo di insegnare e imparare la matematica, che predilige l’aspetto esplorativo e visuale.
Tutti i concetti chiave teorici e i teoremi fondamentali presenti nel testo sono illustrati con GeoGebra, sotto forma di animazioni, dimostrazioni passo a passo, attività di esplorazione interattive. La caratteristica fondamentale dell’architettura di GeoGebra, che lega la rappresentazione visuale di un oggetto alla relativa formalizzazione algebrica, consente l’esplorazione immediata del legame tra teoria e realtà, fornendo un valore aggiunto al processo di apprendimento.
Le applet di GeoGebra rappresentano un supporto didattico attivo per l’insegnante, perché sono interattive e possono essere utilizzate su un dispositivo qualsiasi, dalla LIM allo smartphone: questo significa che l’animazione visualizzata in classe può essere riutilizzata a casa dallo studente per l’esplorazione individuale, la verifica delle competenze acquisite e il ripasso dei concetti fondamentali.
Ogni applet è stata creata in modo da potere essere utilizzata anche senza conoscere GeoGebra, le attività sono guidate e le animazioni sono gestite da appositi pulsanti. Naturalmente chi già utilizza il software potrà dare un valore aggiunto alle attività, modificandole secondo le proprie necessità didattiche.

Il libro di testo rimarrà quindi lo strumento per comprendere e descrivere, mentre le attività in GeoGebra diventeranno lo strumento per visualizzare e memorizzare.

 

Curiosi di provare? Le animazioni “Con GeoGebra” sono disponibili:

 

 

In «Matematica e Scienze»

Gli asteroidi danno i numeri! Un esercizio di matematica e realtà

25/10/2018 da Giacomo Campana

Con il primo mese di scuola ormai alle spalle, gli alunni della classe prima si sono quasi ambientati alla nuova scuola e soprattutto hanno completato la loro prima ricerca matematica. L’obiettivo era trovare un articolo di giornale o rivista che contenesse molti numeri da poter analizzare e utilizzare per la nostra attività in classe...

leggi

Halloween, ovvero la terrificante notte delle statistiche stregate!

25/10/2018 da Paola Morando

Quest’anno la notte di Halloween è ancora più paurosa! Infatti, oltre a scheletri, fantasmi, mummie, streghe e zombie, circolano nella notte anche inquietanti statistiche! Ma cominciamo dall’inizio: le terribili maledizioni scagliate negli ultimi anni dagli studenti di tutto il mondo contro la Matematica hanno incuriosito il Ministro per l’Educazione degli Spiriti, il quale ha deciso che una materia tanto terrificante non poteva mancare tra le competenze dei suoi studenti...

leggi

Confermato l’uso delle calcolatrici grafiche nella seconda prova scritta dell’esame di Stato 2019

22/10/2018 da Luigi Tomasi

Il 17 ottobre scorso è stata pubblicata dal MIUR la nota sull’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche, con un elenco aggiornato dei modelli che si possono utilizzare all’esame di Stato 2019...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA